notizieversilia

Carnevale di Viareggio 2024

Sabato 3 febbraio alle ore 15 l’alzabandiera e alle ore 16 inizia il corso mascherato

carnevale di viareggio 2023 il carro vincitore di jacopo allegrucci
Il carro vincitore del Carnevale di Viareggio 2023: “Una storia fantastica” di Jacopo Allegrucci, in piazza Mazzini

Sabato 3 febbraio inizia il Carnevale di Viareggio 2024

Cerimonia di inaugurazione, Corso Mascherato e spettacolo pirotecnico
Ospiti d’onore Myrta Merlino e Marco Tardelli
Mostra omaggio a Sergio Staino

Inizia sabato 3 febbraio il Carnevale di Viareggio 2024.
Alle ore 16 il triplice colpo di cannone darà il via al primo dei sei Corsi Mascherati in programma.
Sui Viali a Mare sfileranno i nove carri allegorici di prima categoria, i 4 di seconda, le 8 mascherate in gruppo e le 8 isolate del 151° anno del Carnevale a Viareggio, oltre alle pedane aggregative fuori concorso.
Uno spettacolo di musica, opere allegoriche, coreografie, creatività.

La lunga giornata inaugurale di festa inizierà già al mattino con l’uscita delle costruzioni allegoriche dagli hangar della Cittadella. Per la prima volta si sveleranno al pubblico forme e colori delle nuove creazioni degli artisti del Carnevale.
Per l’occasione il Museo in Cittadella sarà aperto dalle 9 alle 13, con visita guidata alle ore 10:30 (prenotazione 342 9207959).

carnevale di viareggio 2024 burlamacco e ondina

Il Carnevale della matita di Sergio Staino

L’Espace Gilbert (Hangar 16) accoglie l’omaggio a Sergio Staino.
La sua matita è sempre stata pungente, soave e festosa. Con essa ha saputo ritrarre ironicamente fatti e personaggi del nostro Paese, offrendo con generosità la sua arte al Carnevale di Viareggio.
Il Museo del Carnevale ospita una selezione dei suoi lavori, tra studi, bozzetti, vignette completate. Una sorta di grande editoriale che cavalca i decenni, dagli anni Ottanta al 2022.
L’inaugurazione della mostra è alle ore 10:30.
Interverranno Ilaria e Michele Staino.

carnevale di viareggio 2024 mostra sergio staino

Premio speciale a Myrta Merlino e Marco Tardelli

Ospiti d’onore del primo Corso Mascherato sono la giornalista e conduttrice televisiva Myrta Merlino e il campione mondiale di calcio con la nazionale italiana nel 1982, opinionista sportivo in tv, Marco Tardelli.
Saranno accolti con un Premio speciale che verrà consegnato nel corso della cerimonia di benvenuto in programma alle ore 12 nella Sala Lucarelli della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani.

carnevale di viareggio 2024 ospiti myrta merlino e marco tardelli
Ospiti Myrta Merlino e Marco Tardelli

Radio m2o in piazza Mazzini

L’animazione musicale in piazza Mazzini inizierà già dalle ore 13:30 a cura di radio m2o partner del Carnevale di Viareggio e proseguirà fino all’inizio della Cerimonia di inaugurazione del Carnevale.

Cerimonia di inaugurazione

La sfilata delle maschere sarà aperta dalla Burlacar con a bordo Burlamacco e Ondina e partirà dal Lungomare, all’altezza di via Verdi.
La seguiranno le maschere di tutti i Rioni che porteranno la bandiera della pace.
Con loro la Filarmonica Versilia banda del Carnevale di Viareggio e gli sbandieratori del Palio di Querceta delle contrade del Pozzo e della Quercia.
Una volta che il corteggio mascherato sarà giunto in piazza Mazzini, inizierà il cerimoniale di inaugurazione del Carnevale 2024.
Dal palco un omaggio al compositore Daniele Biagini, recentemente scomparso, poi si alterneranno cantanti e ospiti.
Daniele Toscano canterà “Amarmi” la canzone vincitrice del 18esimo Festival di Burlamacco composta da Andrea Giulio Ciaramitaro, Luca Del Carlo e Massimo Domenici.
Julia Becagli, Asia Lucarelli, Nicholas Ori, Charlotte Pietri e Anna Sanseviero, diretti dalla maestra Carolina Pezzini, canteranno la cover di “Maschereide” e l’inedito “Sono il tuo Carnevale” con cui hanno vinto il kid’s talent “L’inCanto dei Rioni”, per il Rione Croce Verde Centro.
Insieme a loro ci sarà Fabrizio Longobardi, in arte “Il solito Dandy”, finalista a XFactor 2023, che del Festival per i bambini è stato il direttore artistico. Due le canzoni che proporrà: “Giulia” e “Solo tu”.
E dopo aver ascoltato “Farina, carta e colla”, la canzone del Carnevale 2024, di Elio e Mirco Mariani, il cerimoniale entrerà nel momento più atteso, con l’arrivo della Burlamacca, portata in volo da cinque paracadutisti dell’associazione nazionale Paracadutisti d’Italia e, una volta issata sul pennone più alto di piazza Mazzini, il triplice colpo di cannone darà il via alla sfilata dei carri e delle mascherate.

carnevale di viareggio 2024 fabrizio longobardi il solito dandy
Fabrizio Longobardi, in arte Il Solito Dandy
carnevale di viareggio 2024 paracadutisti

Corso Mascherato e spettacolo pirotecnico

Il Corso Mascherato di Apertura proseguirà fino a dopo il tramonto regalando la suggestione delle illuminazioni sulle opere allegoriche.
Al termine della sfilata è in programma lo spettacolo piromusicale.

All’interno del Corso, in piazza Mazzini, i bambini potranno trovare lo stand Esselunga con un laboratorio dedicato all’educazione alimentare.
Mentre in zona Royal è allestito lo stand Kinder per giocare e divertisti con la pentolaccia.
Nel circuito del Carnevale sfila fuori concorso la mascherata in gruppo “Il carnevale è più animato con la eco-band di Cartoon Network e Boomerang”. Per la prima volta al Corso sono presenti Gumball, Teen Titans go!, Baby Orsi, Batwhells, Tom & Jerry e Scooby – Doo, con la loro divertente banda musicale, che suona solo strumenti realizzati con materiale di riciclo: allegria, colore e animazione a non finire, senza scordare mai l’importanza dell’ambiente.
Torna in Corso radio m2o con una costruzione animata dai DJ e dagli speaker della radio partner del Carnevale.

Carnevale e solidarietà con lo chef Bottura

Da sempre il Carnevale si fa portavoce di messaggi di solidarietà.
In occasione del Corso Mascherato di Apertura sarà presente uno speciale food truck firmato Tortellante, dedicato all’impegno sociale e alla cucina tradizionale italiana (che sta seguendo l’iter per la candidatura come patrimonio dell’umanità), grazie alla collaborazione tra il Gruppo Nesti – proprietario del Grand Hotel Principe di Piemonte – e l’Associazione modenese.
Il Tortellante è un’Associazione di promozione sociale che sostiene ragazzi (e le loro famiglie) con disturbo nello spettro autistico. Obiettivo: unire giovani con autismo creando un luogo di socializzazione e condivisione, dandogli anche la possibilità di intraprendere un percorso lavorativo, attraverso la produzione di pasta fresca.
Uno dei registi di questo progetto è proprio Massimo Bottura – uno dei più grandi nomi della cucina internazionale – che, a Viareggio, salirà su un tematico food truck insieme allo chef Giuseppe Mancino (Il Piccolo Principe due stelle Michelin da 10 anni) per deliziare i palati di tutti con i magnifici tortellini pret à manger.

Festa Rionale alla Vecchia Viareggio

Dopo il Corso Mascherato la festa prosegue al Rione Vecchia Viareggio con la seconda delle quattro serate in programma in via Regia.
La Festa Rionale accenderà il cuore storico di Viareggio anche domenica 4 e giovedì 8 febbraio.

“Carnevale: Viareggio e il resto del mondo”, conferenza

“Carnevale: Viareggio e il resto del mondo” è il titolo della conferenza in programma domenica 4 febbraio alle ore 11:30 alla Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea.
Interverranno Franco Cardini, storico e saggista che presenterà il suo ultimo libro dal titolo “La festa e la paura. Interpretazioni del carnevale” e Monsignor Paolo Giulietti Vescovo di Lucca. Introduce Giampaolo Simi.

Domenica 4 febbraio Cittadella e Museo del Carnevale aperti

Domenica 4 febbraio il Museo del Carnevale in Cittadella è aperto con orario 9:30-12:30 e 15-19.
Dalle ore 15 saranno aperti anche gli hangar.
Dalle ore 16 al Museo sono in programma Lettura di Carnevale e laboratorio creativo, per bambini dai 6 anni di età. Info e prenotazioni 342 9207959.

carnevale di viareggio 2024 corsi mascherati
carnevale di viareggio 2024 feste rionali

In questo articolo (clicca qui) ci sono tutti i bozzetti di carri e mascherate. Tutte le foto e le spiegazioni dei bozzetti delle opere in concorso per il Carnevale di Viareggio 2024

cinzia donati chi sono giornalista e blogger con calma

Carnevale di Viareggio 2024: la presentazione presso la sede della Regione Toscana con il presidente della Regione Eugenio Giani

“La Toscana attraverso il Carnevale di Viareggio – ha detto il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani – fa risaltare i suoi tratti caratteriali legati all’ironia, alla battuta, allo scherzo, alla sagacia ma anche alla creatività nel costruire carri che contengono temi internazionali e focalizzano aspetti di attualità. Ritengo che il Carnevale di Viareggio sia un evento mondiale che nulla ha da invidiare ai Carnevali che si svolgono in paesi, come quelli dell’America latina, che tradizionalmente sono vocati a questa festa. A Maria Lina Marcucci e all’amministrazione di Viareggio faccio dunque i miei complimenti e dico grazie”.
“Lo straordinario appuntamento con l’allegria e la satira – ha poi proseguito il presidente Giani – che ogni anno porta nelle piazze e nelle strade non solo divertimento e spensieratezza ma anche iniziative di impegno e riflessione, è un momento che abbiamo ritenuto perfetto per tornare a ribadire l’importanza della liberazione dell’attivista iraniana e premio Nobel per la Pace Narges Mohammadi, imprigionata dalle autorità iraniane dal maggio 2016”.

Per il Comune di Viareggio presente l’assessore alla cultura del Comune di Viareggio Sandra Mei intervenuta per consegnare al presidente Giani il pass di “lavoratore del Carnevale”, un gesto altamente simbolico per testimoniare la gratitudine alla Regione Toscana da sempre vicina alla manifestazione.

“Abbiamo lanciato questo appello durante la seconda edizione della Toscana delle Donne – dice Cristina Manetti capo di Gabinetto del presidente Giani e ideatrice de La Toscana delle Donne – nella convinzione che la libertà di ogni donna è la libertà di tutte, la violenza verso una di loro colpisce ciascuna, ovunque essa si trovi. Con questo spirito ci siamo unite alla mobilitazione internazionale per la liberazione immediata di Narges Mohammadi. Ci auguriamo che l’occasione del Carnevale di Viareggio, una delle feste italiane più spettacolari che richiama un numerosissimo pubblico proveniente da ogni parte d’Italia e del mondo, nel solco della tradizione che lo lega ai temi della solidarietà, veicoli nel modo più ampio possibile il nostro messaggio e la nostra battaglia”.

“L’importante contributo della Regione Toscana – ha detto la presidente della Fondazione Carnevale di Viareggio Maria Lina Marcucci – ha una funzione fondamentale perché viene investito per rendere più sicuri gli ambienti della Cittadella per chi ci lavora, renderli autonomi energeticamente, ridurre anche i costi dell’energia per le aziende artigiane e per rendere più belli i nostri musei che sono passati in questi anni dai 6000 visitatori paganti a oltre 30mila. Tutto questo aiuta la città di Viareggio e la Toscana ad avere tutto l’anno dei luoghi da visitare che raccontano tradizione e storia, non solo quelle legate al Carnevale di Viareggio ma anche la storia di una città, di una regione e degli altri carnevali. La rinascita dei carnevali significa promozione di tradizioni che danno felicità al nostro Paese ma che rappresentano anche grandi motori economici per tutte le nostre regioni”.

Carnevale di Viareggio 2024: Massimo Bottura e Giuseppe Mancino insieme per il sociale

Lo chef di fama internazionale, sostenuto da Giuseppe Mancino del Grand Hotel Principe di Piemonte, apre il Carnevale di Viareggio 2024 sul food truck de il Tortellante dove sarà possibile degustare straordinari tortellini e al contempo supportare il progetto.

Tutto pronto per una delle manifestazioni più attese dell’anno: il Carnevale di Viareggio, che tornerà a stupire grandi e piccini dal 3 al 24 febbraio 2024 per la 151° edizione.
Ogni anno migliaia di appassionati e turisti affollano il lungomare di Viareggio per ammirare le opere incredibili dei maestri carristi, straordinarie creazioni artigianali realizzate con una tecnica che si tramanda di padre in figlio.
I carri, con l’espediente della satira e dell’allegoria, affrontano spesso temi attuali: sociali, di cronaca e di politica e, quest’anno, non mancherà neppure quello del cibo, seppure fuori gara.

Sabato 3 febbraio, giorno in cui tutto avrà inizio, i tamburi rulleranno non solo per i carri ma anche per l’inconfondibile food truck firmato Tortellante, dedicato all’impegno sociale e alla cucina tradizionale italiana (che sta seguendo l’iter per la candidatura come patrimonio dell’umanità), grazie alla collaborazione tra il Gruppo Nesti – proprietario del Grand Hotel Principe di Piemonte – e l’Associazione modenese.

Il Gruppo toscano che fa capo alla famiglia Nesti, per la prima volta dopo dieci anni, in occasione di questo importante appuntamento per la città di Viareggio, ha deciso di garantire l’apertura della storica e iconica struttura a cinque stelle, per favorire il turismo fuori stagione proveniente da altre regioni e paesi; ha inoltre creduto sin dal principio nel progetto, portandolo avanti coinvolgendo il grande chef modenese.

Il Tortellante è un’Associazione di promozione sociale che sostiene ragazzi (e le loro famiglie) con disturbo nello spettro autistico. L’idea che sta alla base di questo progetto è quella di unire giovani con autismo creando un luogo di socializzazione e condivisione, dandogli anche la possibilità di intraprendere un percorso lavorativo, attraverso la produzione di pasta fresca.

Uno dei registi di questo progetto è proprio Massimo Bottura – uno dei più grandi nomi della cucina internazionale – che, a Viareggio, salirà su un tematico food truck insieme allo chef Giuseppe Mancino (Il Piccolo Principe due stelle Michelin da 10 anni) per deliziare i palati di tutti con i magnifici tortellini pret à manger.

Il Tortellante rappresenta la concretizzazione di un’azione di libertà e cambiamento, e sarà questo il gesto che segnerà l’unicum di questa edizione del Carnevale di Viareggio.

“Ho conosciuto la proprietà del Principe di Piemonte durante un pranzo in Osteria Francescana, nei tanti discorsi che abbiamo affrontato quel giorno c’è stato anche quello legato alla beneficenza, quando gli ho parlato de Il Tortellante, ha subito detto: lo voglio a Viareggio per il Carnevale! E così eccoci qua. Per me, come per tutti noi, è una vera gioia”, afferma Massimo Bottura.

Grazie all’originalissimo allestimento creato dal mago della cartapesta Jacopo Allegrucci, il food truck del Tortellante è qualcosa di unico nel suo genere: qui, Allegrucci, più volte vincitore del Carnevale grazie alle sue straordinarie opere, ha voluto inserire le due giganti caricature dei due chef, insieme a una fiabesca cascata di tortellini.

“Far parte di questo progetto è un onore prima che un grande piacere. Nel nostro ristorante e hotel, cerchiamo quotidianamente di avere un atteggiamento virtuoso che tenga sempre conto di chi è più fragile. Il progetto con Massimo e Il Tortellante è la concretizzazione di un grande sogno di cui è bello far parte e che spero non si fermi al solo Carnevale”, dichiara lo chef Giuseppe Mancino.

La canzone ufficiale 2024

Elio e Mirco Mariani firmano la canzone ufficiale del Carnevale di Viareggio 2024
Elio e Rocco Tanica in concerto l’8 febbraio a Viareggio

Elio e Mirco Mariani, dopo aver collaborato nel film “Punk da balera” di Elisabetta Sgarbi, tornano insieme con un brano inedito firmato a due mani “Farina, carta e colla” (Betty Wrong Edizioni Musicali / Sony Music Italy) che è la canzone ufficiale del Carnevale di Viareggio 2024.

carnevale di viareggio 2024 canzone ufficiale farina carta e colla di mirco mariani e elio

Il brano è stato scritto da Elio e Mirco Mariani, con musica di Mirco Mariani e gli arrangiamenti orchestrali del maestro Roberto Molinelli.
Disponibile in digitale e su YouTube accompagnato da un filmino di Elisabetta Sgarbi.
“Mirco Mariani e Elio firmano la canzone ufficiale. E sembra di stare sui carri, tra la folla, tra i coriandoli, tra le grandi macchine, di fronte al mare. Ma sembra anche di toccare la cartapesta, sentire l’odore della colla, le voci degli artigiani, la matita che traccia le idee su un foglio di carta” racconta Elisabetta Sgarbi.

Mirco e Elio hanno unito le loro straordinarie abilità compositive per creare un brano che cattura l’essenza spensierata dello storico Carnevale, che quest’anno compie 151 anni, un inno alla creatività, alla tradizione e alla gioia dell’iconica Festa guidata dalle maschere Ondina e Burlamacco.

“Farina, carta e colla” verrà presentato live giovedì 8 febbraio al Carnevale di Viareggio, alle ore 16.
Durante lo spettacolo di parole e musica di Elio e Rocco Tanica, che aprirà la sfilata dei carri mascherati, Mirco Mariani eseguirà il brano ufficiale del Carnevale in duetto con Elio, per la prima volta dal vivo.

Questo spettacolo sarà un’occasione unica per immergersi in un’atmosfera magica con la combinazione dell’umorismo dissacrante di Elio e Rocco Tanica e delle loro geniali creazioni letterarie e musicali.

Mirco Mariani, polistrumentista all’avanguardia, non è nuovo al Carnevale di Viareggio.
Lo scorso anno, con i suoi Extraliscio, aveva firmato la colonna sonora della 150° edizione con il brano “La maschera ride” con testo di Pacifico e Moreno Conficconi e musica di Mirco Mariani e Moreno Conficconi, cantato da quest’ultimi insieme a Alessia Dalcielo.

La mostra “Il Carnevale di Nino Migliori”

Alla GAMC Galleria di Arte Moderna e Contemporanea Lorenzo Viani di Viareggio è in corso la mostra inedita “Il Carnevale di Nino Migliori”, a cura di Elisabetta Sgarbi, con le immagini del grande fotografo bolognese scattate durante il 150° anno del Carnevale di Viareggio.

inaugurazione mostra di nino migliori
Inaugurazione della mostra di Nino Migliori

Da un’idea di Elisabetta Sgarbi regista del film “Nino Migliori. La festa che rovescia il mondo per gioco”. In collaborazione con Betty Wrong, Fondazione Nino Migliori.

La mostra, voluta dalla Fondazione Carnevale, in collaborazione con il Comune di Viareggio, Betty Wrong e la Fondazione Nino Migliori, espone oltre 50 fotografie inedite di Nino Migliori, scattate nel 2023 in occasione del 150esimo anno del Carnevale di Viareggio.
I dettagli dei carri che hanno sfilato, i lati nascosti delle maschere, il dietro le quinte della preparazione della Festa dove ogni immagine paurosa e grottesca assume un significato di libertà.

carnevale di viareggio

Il rapporto tra Nino Migliori e il Carnevale di Viareggio è nato proprio lo scorso anno grazie a Elisabetta Sgarbi, regista del film “Nino Migliori. La festa che rovescia il mondo per gioco”, presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma.
Nino Migliori sul set del film ha potuto immergersi nella dimensione inusuale e fuori dal tempo dello storico Carnevale, catturato dalla magia colorata di un mondo che emerge solo una volta all’anno.
Il progetto di allestimento è di Luca Volpatti.

nino migliori elisabetta sgarbi marina nella truant al carnevale di viareggio 2023
Nino Migliori, Elisabetta Sgarbi e Marina Nella Truant al Carnevale di Viareggio 2023

Nino (Antonio) Migliori nasce a Bologna nel 1926 ed è uno tra i più autorevoli e multiformi ricercatori italiani nel campo della fotografia, svolgendo uno dei percorsi più diramati e interessanti della cultura d’immagine europea.
Nella sua produzione artistica si intrecciano fin dall’inizio diversi filoni di ricerca, ma è la sperimentazione il tratto fondamentale che caratterizza da sempre il suo operato.
Sue opere sono conservate in importanti collezioni pubbliche e private fra le quali Mambo – Bologna; Galleria dell’Arte Moderna e Contemporanea – Torino; CSAC – Parma; Museo dell’Arte Contemporanea Pecci – Prato; Galleria dell’Arte Moderna – Roma; Calcografia Nazionale – Roma; MNAC Barcellona; Museum of Modern Art – New York; Museum of Fine Arts – Houston; Bibliothèque Nationale – Parigi; Museum of Fine Arts – Boston; Musée Reattu – Arles; Maison Européenne de la Photographie – Parigi; The Metropolitan Museum – New York; SFMOMA – San Francisco e altri.

La mostra “Maschere Movimento Manifesti. Innovazioni di primo Novecento. Lucio Venna e Giorgio de Chirico”

A Villa Argentina la mostra che resterà aperta fino al 5 maggio.
Da un lato l’elegia del movimento essenza del futurismo, dall’altro l’enigmatica staticità nel pensiero metafisico. Al centro l’affannosa, meticolosa e inquieta ricerca di innovazione che caratterizza i grandi movimenti artistici del Novecento, sempre protesi verso nuove espressioni di una sostanziale revisione del passato, tra forme e contenuti.

maschere movimento manifesti inaugurazione assessora mei viareggio vice presidente provincia conti curatore riani dir fond cerratelli fiorini presidente carnevale marcucci
L’inaugurazione. Da sinistra: Burlamacco, assessora Sandra Mei Comune di Viareggio, vice presidente Conti della Provincia di Lucca, curatore Paolo Riani, direttore Fondazione Cerratelli Diego Fiorini, presidente Fondazione Carnevale di Viareggio Maria Lina Marcucci, Ondina

Il percorso della mostra “Maschere Movimento Manifesti. Innovazioni di primo Novecento. Lucio Venna e Giorgio de Chirico”, ospitata fino al 5 maggio – grazie alla collaborazione con la Provincia di Lucca – a Villa Argentina a Viareggio, capolavoro liberty e modernista del primo Novecento impreziosito dalle eleganti ceramiche di Galileo Chini, è un omaggio a due artisti del “secolo breve”: Lucio Venna e Giorgio de Chirico.

inaugurazione mostra maschere movimento manifesti villa argentina

Un dipanarsi tra futurismo e metafisica. Un approfondimento che passa attraverso la produzione di Venna per la cartellonistica del Carnevale di Viareggio degli anni Venti e Trenta e un de Chirico, forse meno conosciuto, che si svela nel fascino enigmatico dei costumi da lui pensati e disegnati per l’opera “I Puritani” di Vincenzo Bellini, per il Maggio Musicale Fiorentino, nel 1933. L’incontro tra avanguardie del Novecento oggi è il contesto del Carnevale di Viareggio.

Lucio Venna vince i Concorsi indetti dal Comitato Carnevale nel 1926 e nel 1928 e partecipa anche a quello del 1927. Sono numerosi e interessanti gli studi e i bozzetti che l’artista elabora in quegli anni e che sono in gran parte riuniti nella collezione dell’Archivio Storico del Museo del Carnevale, in Cittadella, ed esposti in questa mostra, dopo un attento lavoro di restauro.

maschere movimento manifesti a villa argentina viareggio

Per raccontare il pensiero artistico di Giorgio de Chirico il percorso espositivo si concentra sui dettagli dei costumi per l’allestimento de “I Puritani” di Bellini che l’artista ha curato nel 1933 per il Maggio Musicale Fiorentino. Grazie alla collaborazione con la Fondazione Cerratelli sono in mostra alcuni tra i più bei costumi di quella produzione che fece scalpore per essere troppo innovativa rispetto alla tradizione.
L’esposizione in questa mostra a Viareggio è arricchita dai bozzetti dei costumi e delle scenografie conservate all’Archivio Storico del Maggio Musicale Fiorentino, riproposti in ingrandimenti immersivi.
Il progetto di allestimento è curato dall’architetto Paolo Riani.

maschere movimento manifesti a villa argentina viareggio

La mostra a Villa Argentina – a ingresso libero – è aperta fino a domenica 5 maggio con i seguenti orari:
nel mese di febbraio martedì e venerdì: 9:30-13 e 14:30-17:30, mercoledì e giovedì: 9:30-13, sabato: 9:30-13 e 15-18, domenica 15-18 (lunedì chiuso);
da marzo fino a chiusura della mostra martedì e venerdì: 9:30-13 e 14:30-17:30, mercoledì e giovedì: 9:30-13, sabato: 9:30-13;
domenica 5 maggio 15-18 (lunedì chiuso).

Per informazioni: tel. 0584 1647600
Villa Argentina, via Fratti angolo via Vespucci, Viareggio
e-mail info@villaargentinaviareggio.it

I veglioni all’Hotel Esplanade

L’Hotel Esplanade compie 100 anni lo stesso anno in cui si ricordano i cento dalla morte di Giacomo Puccini.
E su questa strada va la direzione dell’hotel viareggino, che nei mesi a venire ha inserito diversi appuntamenti che ricordano la figura del grande Maestro.

Tra questi il Gran Ballo in Maschera di venerdì 16 febbraio ispirato “alle donne di Puccini”.
Un evento, come hanno detto l’amministratore Francesco Becciani, la direttrice Marcella Barsaglini e il direttore commerciale Pasquale Patruno, che si avvale della collaborazione dell’Associazione Culturale Ville Borbone e Dimore Storiche della Versilia e del patrocinio della Fondazione Carnevale di Viareggio.
Maria Assunta Casaroli, presidente dell’Associazione Ville Borbone, ha parlato del dress code della serata che vedrà di scena gli abiti delle eroine pucciniane.
Inizio della serata alle ore 20 con l’aperitivo e a seguire la cena – con portate ispirate ai piatti preferiti dal Maestro – servita nel salone del ristorante Puccini20.
Nella hall dell’Esplanade agirà un croupier, in abiti  d’epoca, che proporrà giochi della tradizione già in voga al Casinò di Bagni di Lucca.
Per l’occasione saranno esposti quattro disegni /locandine ispirati al veglione, realizzati dagli alunni del Liceo Classico Carducci di Viareggio.
L’associazione Ville Borbone segue da due anni un percorso per le competenze trasversali e orientamento con le insegnanti Alberta Stefanini, Caterina Siragusa e la preside Nadia Ambrosioni.

carnevale di viareggio 2024 gran ballo in maschera ispirato a le donne di puccini

Altro appuntamento  nell’ambito dei festeggiamenti del Carnevale è il veglione Esplanade Carnival Party, in programma sabato 17 febbraio, un evento esclusivo in piazza Puccini con il patrocinio della Fondazione Carnevale.
Con la collaborazione del locale Maki Maki e la conduzione di Daniele Maffei, la piazza diventerà una grande sala da ballo all’aperto.
La facciata dello storico Hotel Esplanade diventerà la scenografia multicolore della serata, mentre special performance alla consolle saranno Walter Pizzulli e Mauro Miclini di Radio M2O.

carnevale di viareggio 2024 esplanade carnival party

“L’Esplanade compie cento anni – dice Francesco Becciani – e si rivela sempre più una realtà imprenditoriale che pone al centro la cultura dell’ospitalità e propone eventi che hanno grande impatto sul territorio. Nei giorni 11, 13 e 18 febbraio sarà proposto un brunch esclusivo per gli appassionati del Carnevale, aperto ai clienti dell’hotel e a tutti coloro che vogliono gustare le novità proposte dallo chef del ristorante Puccini20. Quest’anno è stata aperta la Palestra Sport Hub diretta da Virginia Becciani, uno spazio adatto agli sportivi dilettanti e professionisti, dove viene fatta una valutazione della postura e l’analisi della camminata che consente di avere un quadro preciso delle proprie prestazioni sportive. Analisi importante anche per le attività riabilitative. E in tutto questo un plauso va all’architetto Riccardo Godi che negli ultimi tre anni ha rivisitato con soluzioni all’avanguardia gran parte delle camere e degli ambienti dell’hotel”.

Eventi e approfondimenti

Mela Ride a Viareggio: tutte le mele e dove trovarle. Il progetto MELA comprende percorso tra urban art, playable city, mostra, seminario, forum, talk

Festa di Carnevale Rionale Migliarina Terminetto: il manifesto ufficiale ideato da Alessandro Pasquinucci

Carnevaldarsena: ecco il manifesto 2024, ideato da Alessandro Servetto, meglio conosciuto come il Burlamacco del Carnevale di Viareggio

È nato il gruppo dei Carpentieri del Carnevale di Viareggio. Artigiani specializzati che operano da sempre dietro le quinte del Carnevale

Aspetti culturali del Carnevale di Viareggio: nell’articolo firmato da Giulio Arnolieri, alcune riflessioni sul tema Carnevale

I protagonisti del Carnevale di Viareggio: intervista a Jacopo Allegrucci

I protagonisti del Carnevale di Viareggio: intervista a Umberto Cinquini

I protagonisti del Carnevale di Viareggio: Michele Cinquini per Binar10

I protagonisti del Carnevale di Viareggio: intervista alle donne del Carnevale

Cittadella del Carnevale di Viareggio: i manifesti storici del Carnevale trasformati in 16 giganteschi murales, sui portoni degli hangar

Cittadella del Carnevale di Viareggio: gli arredi del parco e del giardino si rinnovano continuamente, utilizzando elementi dei carri

Qui il programma dettagliato del Carnevale di Viareggio 2024

Info: ilcarnevale.com

call to action no fake usare i social

*La mia priorità è scrivere la Verità*
Per farlo ho bisogno anche del tuo aiuto!

Come puoi vedere, qui non ci sono box pubblicitari e non ti compaiono finestre indesiderate all’improvviso che ti vogliono vendere robe.
Per stare lontana da questa autentica spazzatura, adotto altre tecniche più moderne e soprattutto molto meno invasive.
*Cosa puoi fare per me?*
• condividere questo articolo sui tuoi canali social
• inoltrare il link ai tuoi contatti whatsapp
• lasciare un commento in fondo all’articolo stesso.
Grazie per quello che farai!

call to action no fake intervista

2 pensieri riguardo “Carnevale di Viareggio 2024

  • Antonella Gemignani

    Grande Cinzia. Come sempre sul pezzo ❤️grazie

    Rispondi
    • Cinzia Donati

      Grazie a te Antonella, lettrice affezionata! <3

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi