notizieversilia

Il tormentone “Pokemon” di Alex Ricci spopola su YouTube

Al momento sono più di 25mila le visualizzazioni su YouTube di “Pokemon” di Alex Ricci

In estate il dj versiliese Alex Ricci – che da anni anima le notti in Versilia – ha lanciato il tormentone “Pokemon”, con un video su YouTube dall’aria divertente, con protagonisti dall’aria divertita!

pokemon di alex ricci 1
cinzia donati chi sono giornalista e blogger con calma

Ci sono tutti gli ingredienti da spiaggia e i luoghi comuni dell’estate: belle ragazze in costume, la battigia, la sabbia rovente, un bambino che piange, una nonna matta, una moglie che scassa, un dottore, un capitano, una chitarra.

pokemon di alex ricci 5

Alex Ricci sogna un Pokemon per fuggire dalla noia, per evadere dalla quotidianità fatta di figlio, moglie e nonna e sogna una vita parallela di belle ragazze e lusso sfrenato.

pokemon di alex ricci 3

Il pezzo è firmato per musica e testi da Giovanni Cocco e Ilaria Verona ed è uscito su etichetta discografica CV Music Label, che ha sede a Retignano di Stazzema.

Il video, con regia di Ilaria Verona, è stato girato negli stabilimenti balneari della Versilia “Kevin Beach” e “Bagno Edy” di Marina di Pietrasanta.

Messo online su YouTube il primo giugno 2023, ad oggi conta oltre 25mila visualizzazioni.

pokemon di alex ricci 4

Nel video, gli attori sono:
Michela Bresnik – la moglie
Baldo Frediani – il bambino
Elena Moriconi – la sirena
Andrea Petrucci – il capitano
Moreno Raffi – il dottore
Silvia Ricci – la sorella
Giovanna Rivano – la bella
Anna Santucci – la nonna

pokemon di alex ricci 7

Ecco il video:

“Oh oh oh oh oh oh voglio un Pokemon!”

call to action no fake usare i social

*La mia priorità è scrivere la Verità*
Per farlo ho bisogno anche del tuo aiuto!

Come puoi vedere, qui non ci sono box pubblicitari e non ti compaiono finestre indesiderate all’improvviso che ti vogliono vendere robe.
Per stare lontana da questa autentica spazzatura, adotto altre tecniche più moderne e soprattutto molto meno invasive.
*Cosa puoi fare per me?*
• condividere questo articolo sui tuoi canali social
• inoltrare il link ai tuoi contatti whatsapp
• lasciare un commento in fondo all’articolo stesso.
Grazie per quello che farai!

call to action no fake intervista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi