notizieversilia

Nicola Lazzarini si classifica secondo al Congresso Magico Internazionale

Si è svolto ad Abano Terme il 137° Congresso Internazionale tenuto dal CMI Club Magico Italiano.

All’interno del congresso si tiene sempre un concorso diviso in due sezioni – magia da scena e close-up – con una giuria internazionale di esperti del FISM Fédération Internationale des Sociétés Magiques, il cui attuale presidente è l’italiano Andrea Baioni.

Quest’anno tra i concorrenti c’era Nicola Lazzarini, in arte Zazza, nato a Barga e residente a Viareggio, che ha portato una routine inerente il Cubo di Rubik classificandosi secondo.

Sul tema del Cubo di Rubik Zazza ha scritto i due libri “IMPOSSIBILE: Il primo Manuale di Magia con il Cubo di Rubik” e “Magia con il Cubo di Rubik: Tecniche, Consigli e Artifizi”, entrambi tradotti anche in inglese.

Come per tutti i concorsi, è utile parteciparvi anche per avere i feedback dei giurati soprattutto di questo livello, sia che siano positivi sia negativi, per migliorarsi.

Zazza nei mesi scorsi si è preparato ideando una routine ben precisa con l’aiuto di sua moglie Pamela, del suo collega Jack e affidandosi per la regia a Luca Ramacciotti.

La sua esibizione non era esente da rischi in quanto, solitamente, per il close-up si realizzano esibizioni di cartomagia o monetologia, mentre Lazzarini ha puntato sul Cubo di Rubik, oggetto tanto iconico quanto non molto usato dai prestigiatori, soprattutto nei concorsi nazionali.

Zazza è felicissimo sia dell’esperienza in generale, perché a tali convegni sono presenti i grandi professionisti del settore che hanno vinto i campionati mondiali, sia naturalmente del secondo posto ricevuto nella categoria del close-up, che è stato accolto con un fragoroso applauso da tutti i presenti in sala.

nicola lazzarini zazza cubo di rubik 5

Nicola Lazzarini, che si esibisce in tutta Italia sia come performer sia come conferenziere, è anche riconoscente al gruppo dei prestigiatori appartenenti alla delegazione lucchese del CMI, dal presidente Roberto Ricci al delegato Gino Rossi, fino a tutti i soci che hanno fatto il tifo per lui fin da quando ha deciso di scendere in arena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi