notizieversilia

Pietrasanta Design Weekend

Silvia Ghirelli, una delle paesaggiste più quotate e ricercate del panorama contemporaneo; Oriol Capdevila di MBM Arquitectes, lo studio catalano che ha realizzato progetti di architettura, urbanistica e design fra Spagna, Messico, Francia, Germania, Italia e Brasile; Bruno Ialuna, collezionista (il primo, in Italia, di Banksy) e massimo esperto di street art.
Sono solo alcuni degli ospiti che segneranno la 2° edizione di Pietrasanta Design Weekend, kermesse dedicata a design, architettura, sport e networking in programma nella Piccola Atene della Versilia da giovedì 19 a domenica 22 ottobre.

Il format, ideato da Studio Coronel e organizzato in collaborazione con il Comune e il patrocinio di Adi – Associazione per il Disegno Industriale e dell’Ordine degli Architetti di Lucca, coglie il meglio dalle design week milanesi, coinvolge i più importanti studi di progettazione e i migliori brand di settore che, a Pietrasanta (e Courmayeur, nell’edizione invernale) condividono idee, creano e consolidano sinergie.

pietrasanta design weekend depliant ok

“La propagazione delle idee” è il tema che Paola Coronel, art director e founder della manifestazione, ha scelto per questa nuova edizione come spunto creativo di mostre e dibattiti: “L’idea di una nuova Pietrasanta Design Weekend – commenta – era nell’aria dal 2020, anno della prima edizione. Siamo molto felici di aver trovato nel Comune un partner fondamentale che ha messo in campo, oltre a spazi di rara bellezza, un team entusiasta. Ottenere la fiducia dei brand e la disponibilità a mettersi in gioco non è sempre facile ma, di anno in anno, aggiungiamo amici e partner alla nostra iniziativa”.

“In queste settimane – sottolinea il sindaco Alberto Stefano Giovannetti – Pietrasanta ha offerto a tutta la sua comunità, di cittadini e visitatori, una panoramica ricchissima sulle tante forme in cui la creatività può manifestarsi. Dalla scultura all’alta cucina, la musica, la danza, la scrittura fino alle antiche arti medievali. Con grande piacere ora esploriamo un’altra delle più grandi attività creative dell’uomo, il design, grazie a questo appuntamento che coinvolgerà tutto il nostro sistema-cultura creando un circuito diffuso e immersivo, apprezzabile sia dai visitatori occasionali, sia dagli addetti ai lavori”.

“Pietrasanta Design Weekend costituisce, per l’Ordine degli Architetti PPC della Provincia di Lucca – parola del presidente, Fabio Nardini – un’importante occasione per promuovere la cultura del progetto di architettura. Ci riconosciamo nei temi del design, arte, cultura e comunicazione, da sempre cari all’espressione dell’architetto che è figura volta a fare una sintesi complessa con le istanze più tecniche dell’economia, del territorio e dell’ambiente”.

Quattro giorni all’insegna di dibattiti, riunioni tecniche e mostre che scorreranno fra il Complesso di Sant’Agostino e gli spazi aperti adiacenti, a partire da piazza Duomo.

Con “Le idee geniali” Giulio Cappellini, Compasso d’Oro alla carriera e brand di design all’avanguardia, racconterà in un’esposizione all’interno della Chiesa di Sant’Agostino alcuni dei pezzi cult del design italiano e internazionale; la mostra aprirà giovedì e resterà in città fino a febbraio 2024.

Nel Chiostro, invece, spazio alla collettiva dal titolo “Idee alla deriva”: una parola da cui partire, “fragilità” e un kit con alcuni materiali di recupero forniti da tre brand coinvolti nel progetto, Alessi, Cimento e Serge Ferrari.

In Sala dei Putti le “Invisible Cities” di Veronica Gaido, una serie fotografica nata nel 2015 e ancora in fieri, ispirata al romanzo omonimo di Italo Calvino e accompagnata da un’installazione di Giussani Group dedicata all’ufficio, come sede di nascita e condivisione delle idee.

Nella Sala del Capitolo la versione geometrica della poltrona Proust di Mendini, icona di questa edizione, accoglierà i visitatori nell’info-point della manifestazione.

In piazza Duomo la Cimento Collection, linea di arredi e complementi nata nel 2019 sotto l’art direction di Aldo Parisotto: uno spazio dove immergersi tra i vasi Erasmo, disegnati da Patricia Urquiola e le Torcello Bench e Lounge Chair, disegnati da Defne Koz e Marco Susani.

“La propagazione delle idee” sarà anche occasione di confronto e dibattito: giovedì pomeriggio, dopo i saluti istituzionali, Giulio Cappellini racconterà le sue “idee geniali”.

Venerdì pomeriggio, grazie alla partnership con la rivista the ONE Yacht & Design, un panel dedicato al design e alla nautica.

Sabato mattina l’incontro fra design e arte urbana in “Binar10 un’idea da guardare”, panel dedicato al progetto del Soroptimist Club Viareggio-Versilia che vede coinvolti i più importanti street artist in un’opera in via Ponchielli, in ricordo dell’incidente ferroviario, con Bruno Ialuna, collezionista e massimo esperto di street art, Fabio Nardini, presidente dell’Ordine degli Architetti PCC di Lucca, Isabella Luporini, presidente del Soroptimist Club Viareggio-Versilia e Beatrice Brunetti, commissione progetto Binar10.

Nella sezione “Dettagli di Toscana” del sito lastanzadelletorture.com ci sono tutti gli articoli dettagliati di tutte le edizioni di Binar10, una per una, documentate con foto e video giorno per giorno.

pietrasanta design weekend locandina binar10 ok

Nel pomeriggio di sabato si parlerà di urbanistica, design e architettura prima con Oriol Capdevila di MBM Arquitectes, poi con il consueto confronto tra tutti i progettisti che rappresentano l’anima della manifestazione: Stefano Maestri, 967Arch; Simonetta Cenci, Atelier (s) Femia; Alessandro Roj, Progetto CMR; Emanuele Rossetti, CEO CRA Group; Giovanni del Boca, del Boca&Partners; Gianpaolo Allocco, Delineo; Aldo Parisotto, Parisotto+Formenton; Antonio Gioli, GBPA Architects; Silvia Ghirelli, Silvia Ghirelli Studio; Michele Pugliese, OneWorks; Michele Simoni, Architectural Hero; Fabio Basile, Studio Marco Piva; Giuseppe Tortato, Tortato Architetti.

Domenica mattina ultimo appuntamento con “L’idea dell’artista, la forza della tecnologia”, panel dedicato all’evoluzione dell’artigianalità artistica nell’epoca delle tecnologie digitali e dell’intelligenza artificiale con Nicola Stagetti, artista e artigiano 3.0, Valentina Fogher, storica dell’arte, Emilio Lonardo, designer ed esperto di tecnologie aumentate. Giorgio Tartaro, giornalista, autore e volto televisivo sarà l’anchor man e filo conduttore di tutti gli incontri, affiancato nel panel della nautica da Désirée Sormani, managing director di TheONE Yacht&Design.

Con una new entry nel palinsesto firmato Design Weekend in programma venerdì 20 ottobre: la prima SailingCAD, regata velica che vedrà sulla linea di partenza ci saranno 10 Studi VIP: 967Arch, Alfonso Femia Ateliers, aMDL Circle, Carlo Ratti Associati, GBPA Architects, Giuseppe Tortato Architetti, One Works, Parisotto + Formenton, Progetto CMR e Studio Marco Piva. Campo di gara sarà lo specchio d’acqua davanti a Viareggio e il trofeo, come nella prestigiosa America’s Cup, passerà di anno in anno allo studio vincitore.

ForteIN, main partner dalla manifestazione e principale riferimento in Versilia per il design contemporaneo, dedicherà un allestimento speciale alla nuovissima collezione di Cappellini e, grazie a una sinergia tutta locale, alcuni pezzi saranno esposti in diverse Gallerie d’Arte di Pietrasanta.

pietrasanta design weekend manifesto ok

I marchi presenti a questa edizione: Agape Casa, Alessi, Arredoluce/Penta, Artelinea, B&B Italia, Cap Design, Cardex, Cassina, Ceccotti Collezioni, Cimento, Comfort Office, Dixpari, Driade, Edra, Flaminia Ceramica, Flexform, ForteIN, Giussani Group, Icone Luce, Kartell, Kind of Furniture, Living Divani, Martinelli Luce, Olmar, OLuce, Poltrona Frau, Provasi, Sedus, Serge Ferrari, Venini e Centro Porsche Firenze.

call to action no fake intervista

*La mia priorità è scrivere la Verità*
Per farlo ho bisogno anche del tuo aiuto!

Come puoi vedere, qui non ci sono box pubblicitari e non ti compaiono finestre indesiderate all’improvviso che ti vogliono vendere robe.
Per stare lontana da questa autentica spazzatura, adotto altre tecniche più moderne e soprattutto molto meno invasive.
*Cosa puoi fare per me?*
• condividere questo articolo sui tuoi canali social
• inoltrare il link ai tuoi contatti whatsapp
• lasciare un commento in fondo all’articolo stesso.
Grazie per quello che farai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi