notizieversilia

Premio dell’Artigiano ai biscotti Fortini di Riccardo e Silvia Francalancia

Il Rotary Club Viareggio Versilia ha consegnato il tradizionale Premio dell’Artigiano, giunto alla sua 41° edizione.
Un riconoscimento di lunga tradizione che, nel corso della sua storia, è stato assegnato a eccellenze dell’artigianato versiliese nei diversi settori economici, da quello enogastronomico a quello nautico, del marmo, della moda e dell’oreficeria.

Quest’anno ad aggiudicarsi l’ambito riconoscimento è stato il Biscottificio Fortini.

“Questa iniziativa è per il nostro Club di grande importanza – ha dichiarato il presidente Bruno Ulisse Viviani – e, sin dall’Annata Rotariana 1980/81, assegna un riconoscimento a un artigiano che abbia messo in pratica l’ideale del servire nel proprio lavoro quotidiano e meritevole di tramandare l’attività di questa categoria del nostro territorio”.

“La commissione presieduta dal nostro socio Carlo Bigongiari – prosegue il presidente Viviani – ha individuato, quest’anno, nel Biscottificio Fortini, con sede a Pietrasanta, l’azienda alla quale assegnare questo premio. La famiglia Francalancia, che ha rilevato l’azienda nel 2008, ha avuto il merito di saper mantenere e successivamente incrementare la produzione di un prodotto dolciario, nato in una gastronomia di Forte dei Marmi intorno agli Anni Novanta, riuscendo a coniugare la tradizione ricevuta dalla precedente gestione, con le esigenze e le innovazioni richieste dalla modernità, senza cambiare l’antica ricetta. Una piccola azienda a carattere familiare con un importante indotto che ricade prevalentemente sul nostro territorio sia per l’acquisto delle materie prime che degli altri componenti occorrenti per la realizzazione finale dei loro prodotti. È quindi con grande piacere che il nostro Club conferisce il premio a Giovanni Francalancia e ai figli Riccardo e Silvia, che lo affiancano nell’attività”.

il momento dell aggiudicazione del premio artigiano riccardo e silvia francalancia
Il momento dell’aggiudicazione del Premio Artigiano

Una storia davvero singolare quella della famiglia Francalancia, che nel 2008 ha rilevato questo marchio grazie a una intuizione di Giovanni Francalancia Vivanti Siebzehner, che esausto del suo lavoro di commercialista, decise di tuffarsi in questa nuova avventura con grande passione, senza avere la minima conoscenza di pasticceria.
Superati alcuni difficili momenti iniziali, il Biscottificio Fortini sta vivendo una seconda giovinezza, grazie anche all’ingresso nella nuova società dei figli di Giovanni, Silvia e Riccardo.

cinzia donati chi sono giornalista e blogger con calma nella socialsfera
call to action no fake usare i social

“Per mio padre prima – confessa Riccardo Francalancia – e per me e mia sorella successivamente è stato un vero e proprio tuffo nel buio, io sono enologo, mentre mia sorella Silvia consulente del lavoro, quindi come lui completamente estranei al mondo della pasticceria. Ma il suo entusiasmo ci ha contagiato, così io sono entrato in azienda nel 2015, mentre Silvia lo scorso anno. Non abbiamo variato niente rispetto alla ricetta originaria e ancora oggi, come accade dal 2001, i nostri biscotti artigianali sono tutti confezionati in monoporzione, senza aggiungere conservanti o aromi. Il nostro organico è formato da cinque persone, oltre a noi abbiamo Angela la storica pasticcera che lavorava già con la precedente proprietà e Martina che si occupa del confezionamento.
Produciamo la pasta frolla dei Fortini con una impastatrice “a braccia tuffanti“, che massaggia l’impasto senza stressarlo e lo arrotoliamo ancora a mano come una volta. Dopo una lunga sosta in cella refrigerata e la giusta cottura, impacchettiamo i biscotti uno ad uno per garantirne una lunga vita, con una scadenza sino a 12 mesi.
Inoltre, ultimamente abbiamo deciso di produrre anche panettoni e colombe in occasione delle tradizionali festività”
.

“Siamo veramente onorati di ricevere questo premio da parte del Rotary Club Viareggio Versilia – concludono all’unisono i fratelli Francalancia – segno tangibile che nostro padre ci aveva visto lungo e che la sua lungimiranza ha ripagato tutti i nostri sforzi”.

il presidente rotary bruno ulisse viviani con i vincitori riccardo e silvia francalancia
Il presidente Rotary Bruno Ulisse Viviani con i vincitori Riccardo e Silvia Francalancia

Ho parlato di Riccardo Francalancia, in qualità di cultore di storia locale, in questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi