notizieversilia

“Puccini: Tramontate, stelle!”: il larp musical a Pescaglia

Le foto di questo articolo sono prese dalla pagina Facebook Elenband

Il territorio di Pescaglia è stato il teatro di un nuovo appuntamento con il gioco di ruolo dal vivo: i borghi e le frazioni sono stati i protagonisti del larp (acronimo di live action role playing) “Puccini: Tramontate, stelle!”, prodotto da Eryados.

Si è trattato del primo larp musical, ispirato alla vita e alle opere del celebre compositore lucchese, che ha coinvolto tutto il territorio pescaglino.

I partecipanti, infatti, si sono calati nei panni dei tanti personaggi pucciniani e sono diventati gli interpreti di una trama avvincente ed emozionante, dai contorni teatrali: che fine ha fatto il Maestro?

larp puccini tramontate stelle
Romina e Davide Andreozzi parlano con il regista Umberto Francia, al Teatro di Vetriano

Puccini, infatti, sembrava scomparso dall’Empireo: il luogo etereo che ogni musicista raggiunge dopo la morte, un paradiso in cui la Musa accoglie gli operisti più sublimi, i compositori più importanti e dove anche i personaggi e le protagoniste delle loro opere trovano il loro posto.
Non si conosceva il motivo di questa scomparsa improvvisa, ma sono stati i partecipanti a doverlo scoprire muovendosi tra i palazzi e le strade di Pescaglia, terra di origine della famiglia paterna del musicista.
Gli eventi, inoltre, hanno condotto i partecipanti nei luoghi più rappresentativi, come il Teatrino di Vetriano e il Museo di Celle dei Puccini, e ha coinvolto attivamente anche i commercianti locali.

“Siamo molto orgogliosi di aver ospitato un nuovo larp – ha commentato il sindaco Andrea Bonfantiche ha visto ancora protagonista il nostro territorio e le sue bellezze. “Puccini: Tramontate, stelle!”, infatti, è il secondo larp prodotto da Eryados che abbiamo ospitato ed è inserito nel programma di eventi del Centenario Pucciniano: come amministrazione comunale abbiamo voluto celebrare il Maestro attraverso un’attività innovativa, di grande pregio e dal forte richiamo, che trasporta nel nostro presente le opere e i personaggi del celebre compositore lucchese. Un’occasione importante – conclude Bonfanti – che porta il nome di Pescaglia nel mondo, accostandolo a quello di uno dei musicisti più apprezzati e amati”.

“Essere chiamati a celebrare con un nostro larp un gigante come Giacomo Puccini è un grande privilegio – commenta il presidente di Eryados Umberto FranciaCi auguriamo che da questa esperienza ispirata al realismo magico di Neil Gaiman emerga non solo l’ammirazione per l’artista Puccini, ma anche l’affetto per l’uomo Giacomo, che la fase di preparazione ci ha consentito di conoscere e amare soprattutto attraverso la lettura del suo vasto epistolario. In “Puccini: Tramontate, stelle!” l’opera incontra il musical in una chiave pop che ci piace pensare avrebbe divertito il maestro”.

larp puccini tramontate stelle
Elenband, Romina e Davide Andreozzi, con Gabriele Giorgi al Teatro di Vetriano (Foto di Gabriele Dylan)

Pescaglia larp friendly

Quello di Pescaglia è il primo comune “larp friendly” in Italia e nel mondo: un’esperienza innovativa che punta a far conoscere e promuovere le diverse frazioni, le tradizioni, le tipicità e le produzioni locali attraverso un’esperienza di gioco dal vivo immersiva e diffusa, dove il territorio stesso è il palcoscenico dove si svolgono tutte le attività.
Il progetto “Pescaglia larp friendly” ha un approccio originale, che supera gli standard della promozione turistica: si sceglie, infatti, di costruire eventi attrattivi nei luoghi più celebri, coinvolgendo i soggetti e le attività che diventano parti integranti della trama e delle sue diverse dinamiche.
Lo strumento “larp friendly”, inoltre, consente di vivacizzare il territorio anche in momenti di bassa stagione.

cinzia donati chi sono giornalista e blogger con calma

Centenario Pucciniano

Giacomo Puccini è uno dei compositori italiani più famosi al mondo: le sue opere sono eterne e, ancora oggi, sono fonte di ispirazione per moltissimi artisti.
Il larp “Puccini: Tramontate, stelle!” è uno degli esempi più recenti e innovativi che ha saputo coniugare il gioco di ruolo dal vivo con il teatro e le celebri arie delle opere pucciniane.
L’evento è inserito nel programma del Centenario Pucciniano che ricorda i cento anni dalla morte del maestro Giacomo Puccini, avvenuta a Bruxelles il 29 novembre 1924.

larp puccini tramontate stelle

Successo

Il larp si è chiuso con netto successo che ha lasciato pienamente soddisfatti tutti gli organizzatori: sono stati oltre 100 i partecipanti, tra giocatori e membri dello staff, che hanno animato i borghi pescaglini attraverso un’esperienza ludica immersiva ed emozionante, sulle note delle arie più celebri del compositore lucchese.
Presenti anche molti cittadini che hanno assistito agli spettacoli aperti al pubblico.

“Tre giorni importanti per il nostro Comune. Tre giorni nei quali Pescaglia è stata al centro delle Celebrazioni per il Centenario Pucciniano – commenta il sindaco Andrea Bonfanti tre giorni che ci hanno permesso, attraverso il linguaggio del gioco di ruolo dal vivo, di far conoscere e raccontare il nostro territorio a tutto il mondo. Tre giorni, inoltre, che hanno permesso alle nostre attività produttive di godere dell’impatto economico positivo della presenza dei giocatori nel Comune di Pescaglia, permettendo loro di fare il tutto esaurito anche in un periodo normalmente considerato di bassa stagione. Sono davvero soddisfatto – conclude Bonfanti – perché ancora una volta il Comune di Pescaglia si è contraddistinto per capacità di linguaggio, innovazione concretezza, trasformando l’occasione delle Celebrazioni Pucciniane – già di per sé un evento di importanza mondiale – in un momento di sviluppo per il territorio”.

“Puccini: Tramontate, stelle! è stato un vero successo da molti punti di vista – commenta Benedetta Pini ideatrice del progetto Pescaglia “larp friendly” – e dimostra quanto l’esperienza del larp sia vincente e attrattiva ma soprattutto strategica. Il territorio ci ha sostenuto, come sempre, in maniera entusiasta ed efficace e ci ha permesso di guidare i partecipanti alla scoperta della bellezza pescaglina declinata, per l’occasione, nelle suggestioni pucciniane. Dopo “Small fish” e “Tebe”, con “Puccini: Tramontate, stelle!” il Comune di Pescaglia ha confermato la sua capacità di essere pronto ad affrontare sfide sempre nuove e il luogo ideale per il mondo larp. Voglio ringraziare – conclude Benedetta Pini – l’amministrazione comunale e gli organizzatori che hanno permesso la realizzazione dell’evento e tutti i partecipanti: vedere così tanta emozione nei loro occhi ci dà la spinta giusta per il prossimo appuntamento”.

larp puccini tramontate stelle

“Quando con il regista Alfio Montenegro abbiamo progettato questo larp sperimentale, sapevamo di andare incontro ai rischi di percorrere territori inesplorati – spiega il presidente di Eryados Umberto Franciama poi la soddisfazione nel vedere che tutto ha funzionato e che la visione condivisa con tutte le persone che lo hanno reso possibile è diventata realtà, è stata grande. “Puccini: Tramontate, stelle!” è stato il primo larp musical, ma anche il primo larp ad avere questo livello di responsabilità istituzionale. In tre giorni ci siamo spostati in quindici diverse location sul territorio – prosegue Umberto Francia – abbiamo messo in scena sette brani musical, ascoltato due concerti di musica lirica, partecipato a un ballo nella splendida cornice di Villa Bottini a Lucca, abbiamo proiettato un racconto in immagini in video mapping sulla facciata della Cattedrale di Pescaglia, ma soprattutto i personaggi interpretati dai partecipanti sono riusciti a ritrovare Giacomo Puccini. E in qualche modo lo abbiamo ritrovato anche tutti noi”.

Mercoledì 27 marzo, inoltre, si è parlato di “Puccini: Tramontate, stelle!” nella trasmissione Rai “Uno Mattina”: il sindaco Andrea Bonfanti, in collegamento da Pescaglia, e Umberto Francia di Eryados hanno raccontato il larp musical e hanno approfondito gli aspetti più significativi del progetto Pescaglia “larp friendly”.

L’evento “Puccini: Tramontate, stelle!” è stato realizzato con il contributo del Comune di Pescaglia e del Comitato Promotore delle Celebrazioni Pucciniane.

larp puccini tramontate stelle
Da sinistra: Davide Andreozzi, Riccardo Suriano, Romina Andreozzi, Flavio Mancinelli, Gabriele Dylan a Villa Bottini

Il duo Elenband ha partecipato al larp

Elenband, ovvero Romina e Davide Andreozzi, scrivono sulla loro pagina Facebook:

“È passata poco più di una settimana da quando abbiamo diretto il primo musical al mondo all’interno del gioco di ruolo e noi siamo ancora profondamente elettrizzati da questa esperienza!
Dirigere il primo musical al mondo all’interno del gioco di ruolo è stato pazzesco!
Sono state tre giornate formidabili. “Puccini: Tramontate, stelle!” ha avuto fin da subito un’atmosfera piena di tanto desiderio di condivisione e amore.
Siamo riusciti tutti assieme a creare e dare vita al primo musical nella storia dei giochi di ruolo.
Ringraziamo tutto lo staff e i giocatori.
È stato bellissimo condividere con tutti voi tutto ciò. Siamo molto felici e grati di aver fatto parte di questo fantastico gruppo.
Tre ringraziamenti speciali vanno a Umberto Francia e a Benedetta Pini per averci coinvolto in questo fantastico progetto! E grazie anche al sindaco di Pescaglia Andrea Bonfanti per tutto il supporto che dà a questi larp”.

“Ringraziamo anche – proseguono – chi ha diretto musicalmente con noi i giocatori di ruolo: Gabriele Giorgi, Cristiana Amicozzi, Arianna Ferrari Gennari e Barbara Cestoni. Un ringraziamento anche a un’altra parte importante dello staff: Riccardo Suriano (filmmaker), Flavio Mancinelli (fotografo) e Gabriele Dylan (assistente filmmaker)”.

Le foto di questo articolo sono prese dalla pagina Facebook Elenband

Qui la mia intervista al duo Elenband, Romina e Davide Andreozzi

call to action no fake usare i social

*La mia priorità è scrivere la Verità*
Per farlo ho bisogno anche del tuo aiuto!

Come puoi vedere, qui non ci sono box pubblicitari e non ti compaiono finestre indesiderate all’improvviso che ti vogliono vendere robe.
Per stare lontana da questa autentica spazzatura, adotto altre tecniche più moderne e soprattutto molto meno invasive.
*Cosa puoi fare per me?*
• condividere questo articolo sui tuoi canali social
• inoltrare il link ai tuoi contatti whatsapp
• lasciare un commento in fondo all’articolo stesso.
Grazie per quello che farai!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi