notizie

W, la gonna da uomo creata dalla pisana Mara Borsini

Il futuro del fashion industry

Con l’intensificarsi della visione di un’immagine gender neutral, si avvicina la stagione in cui la fashion industry produrrà un nuovo indumento per l’abbigliamento maschile da indossare in alternativa al pantalone, ideato e brevettato da Mara Borsini, giornalista e designer di moda, nata in provincia di Firenze che vive a Pisa.

Si chiama W-Without Gender Schemes, ha un design maschile, si indossa come una gonna e ha le stesse funzioni d’uso del pantalone.
Il modello è ingegnerizzato per essere prodotto nelle taglie e nelle conformazioni standard dell’abbigliamento maschile.
I tessuti scelti per i prototipi realizzati sono i tradizionali degli abiti da uomo e il tessuto jeans per la variante “jeans 5 tasche”.
Al modello si possono applicare le variabili di tendenza e le lunghezze in uso nei pantaloni.
I prototipi sono realizzati in taglia 48 nella conformazione Drop 6=R; la lunghezza è alla noce del piede.

w without gender schemes la gonna da uomo di mara borsini modello classico
Il modello classico

Tecnologie di produzione

Poiché nasce dal pantalone, W gonna da uomo utilizza per le fasi di taglio e confezione la stessa tecnologia della produzione dei pantaloni.
Tasche, passanti, cintura in vita, cerniera e bottoni sono uguali a quelli del pantalone.
È quindi possibile realizzare la serie nella stessa linea di produzione del pantalone.
Così come del pantalone da uomo può essere utilizzato il piano taglie con le conformazioni che l’azienda offre alla propria clientela.
La catena di approvvigionamento è la stessa del pantalone da uomo.

cinzia donati chi sono giornalista e blogger con calma

Tutela della proprietà industriale

Per i requisiti di novità e di carattere individuale il disegno/modello di W gonna da uomo è tutelato dal brevetto per l’Italia e dal Certificato Di Registrazione Internazionale per l’Unione Europea/UK e Giappone.
Gli atti conferiscono al titolare e ai suoi licenziatari i diritti esclusivi di utilizzare il disegno/modello registrato e di vietare ad altri la fabbricazione, la commercializzazione, l’importazione e l’esportazione di prodotti che incorporino il disegno/ modello in oggetto e che non ne producano una differente impressione complessiva (nota UIBM, Ministero Dello Sviluppo Economico ).

Estetica del nuovo

W gonna da uomo si propone al pubblico come elegante e confortevole alternativa al pantalone ed è la risposta al desiderio crescente di un’immagine libera da schemi di genere.

Il progetto W si rivolge a un’azienda dalla visione lungimirante del business della moda e ai leader di impresa consapevoli che per mantenere l’attenzione verso il proprio marchio occorrono modelli di grande confort e dai fattori di appeal combinati che altri ancora non sviluppano.

I diritti di proprietà industriale e intellettuale del modello W sono di Mara Borsini.

w without gender schemes la gonna da uomo di mara borsini

Mara Borsini, giornalista, designer di moda
Nota biografica

Dopo gli studi all’Istituto Secoli in Milano, Mara Borsini segue la formazione continua, partecipa alle rassegne di moda e ai convegni più significativi anche come relatore mentre svolge l’attività di designer di collezioni e di formazione prodotto con importanti aziende di ready-to-wear.

Nel 1985 l’attività di giornalista si affianca a quella di designer.
Pubblica “Il modellista nell’industria di fronte al computer” una serie di articoli sui sistemi CAD che fanno il loro ingresso nell’industria del tessile/abbigliamento.

Le pubblicazioni le aprono la strada all’insegnamento in importanti istituti professionali e al giornalismo di moda dove pubblica intensamente e a lungo con il ruolo di inviato speciale.
Nei primi anni 2000 la sua attività si sposta a Pisa dove conduce l’ufficio stampa di significative associazioni del territorio (Confcommercio, Consorzio Della Nautica Pisana) e fonda, per le edizioni ETS le riviste Cosmonautica e IN Città Magazine.

Il progetto W gonna da uomo in tendenza genderless è iniziato nel 2015 e si è sviluppato acquistando consistenza in un recente periodo sabbatico dalle sue attività.

Nata a Limite sull’Arno in provincia di Firenze, vive a Pisa.
Dal 1999 è iscritta nell’elenco dei pubblicisti di ODG Toscana.

mara borsini

*La mia priorità è scrivere la Verità*
Per farlo ho bisogno anche del tuo aiuto!

Come puoi vedere, qui non ci sono box pubblicitari e non ti compaiono finestre indesiderate all’improvviso che ti vogliono vendere robe.
Per stare lontana da questa autentica spazzatura, adotto altre tecniche più moderne e soprattutto molto meno invasive.
*Cosa puoi fare per me?*
• condividere questo articolo sui tuoi canali social
• inoltrare il link ai tuoi contatti whatsapp
• lasciare un commento in fondo all’articolo stesso.
Grazie per quello che farai!

call to action no fake intervista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi